Sesto giorno di presidio della discarica di La Martella

Il presidio della discarica di La Martella

MATERA – Nonostante la pioggia abbattutasi anche violentemente nelle ultime ore su Matera, le forti raffiche di vento ed i cali di temperatura nella notte, il presidio dei cancelli della discarica di La Martella resta operativo e permanente. Oggi è la vigilia della tanto attesa riunione straordinaria del Consiglio comunale, in programma domani alle 17, nella quale si discuteranno i punti dell’ordine del giorno approvato dalla Conferenza dei capigruppo: ridefinire l’intesa inter-istituzionale sulle linee guida per la delocalizzazione dell’impianto per coinvolgere anche il Comune e per individuare, entro un anno, anche l’area dove ubicare il nuovo; rappresentare alla Regione le difficoltà in cui versa la discarica di La Martella rispetto alle altre presenti sul territorio e quindi escluderla dalle destinazioni di rifiuti extra-comunali o ridurne i quantitativi di conferimento, verificandone in ogni caso la tipologia e la compatibilità con l’impianto materano e, infine, monitorare la qualità dell’aria nella zona di smaltimento e nel vicino borgo, rendendo noti i dati ai cittadini. Su quest’ultimo punto, stando a quanto affermato dal sindaco Adduce, è già operativa un’intesa con l’Arpab per disporre di un’unità mobile, in attesa dell’installazione di una centralina fissa. Domani, al Consiglio, è prevista anche la partecipazione massiccia dei manifestanti. Nel gazebo aperto 24 ore su 24 fuori dai cancelli della discarica, intanto, cominciano ad affacciarsi anche i Materani, forse non tutti ancora consapevoli che la “questione rifiuti” non riguarda solo i residenti del borgo La Martella.

Share Button