Fca: dal Mise 27 milioni per Melfi, Orbassano e Mirafiori

I 27 milioni di euro messi a disposizione dal Mise sono agevolazioni per l’acquisto di macchinari e impianti coerenti al Piano Impresa 4.0. Fca e Centro Ricerche Fiat investiranno 98,7 milioni per l’ampliamento della capacità produttiva dello stabilimento di Melfi, attraverso la messa in produzione della Jeep Compass nella versione ibrida. La produzione di questo modello consentirà di incrementare i modelli elettrici prodotti a Melfi in un’ottica di efficientamento produttivo e di economie di scala.

Altri 37,9 milioni di euro di investimenti riguarderanno il progetto di ricerca e sviluppo denominato “Ricarica –
Soluzioni sostenibili ad elevata modularità e Configurabilità per veicoli mass mARket a propulsione puro elettrica”, che si pone come obiettivo lo sviluppo di motori per veicoli a propulsione elettrica pura, consentendo di coniugare l’attenzione agli obiettivi di impatto ambientale (riduzione delle emissioni CO2 e consumi energetici) con la necessità di offrire al mercato prodotti a prezzi accessibili con prestazioni ottimizzate, in termini di affidabilità e sicurezza. Il progetto verrà realizzato negli stabilimenti di Fca e Crf di Melfi, Orbassano e Torino (Mirafiori Technical Center).

“La notizia ci rende orgogliosi perché testimonia, in concreto, il rafforzamento delle attività di ricerca in Basilicata in previsione dell’avvio delle nuove produzioni di auto elettriche e ibride, così come auspicato ieri dal presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, in visita allo stabilimento Fca di Melfi”. Così, in una nota, il presidente della Regione, Vito Bardi, ha commentato la notizia dello stanziamento da parte del Ministero dello Sviluppo economico di 27 milioni di euro per lo sviluppo e la produzione di veicoli a motore ibrido ed elettrico negli stabilimenti di Melfi, Orbassano e Mirafiori.

Nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Giunta regionale lucana è sottolineato che “Mise, Regione Basilicata
(per due milioni di euro) e Regione Piemonte hanno cofinanziato il ‘Contratto di Sviluppo Fiat‘. L’investimento complessivo ammonta a 136,6 milioni di euro, di cui circa 102 saranno investiti nello stabilimento di Melfi. Le attività di ricerca industriale relative all’autotelaio e al battery case, inizialmente previste in Piemonte, sono state attribuite al
Campus per l’Innovazione del manufacturing di Melfi”.

 

L’assessore lucano alle attività produttive, Francesco Cupparo, ha inoltre evidenziato che “il cofinanziamento del
Contratto di Sviluppo Fiat da parte della Regione Basilicata, per due milioni di euro ha consentito di sbloccare l’iter del
Contratto, che era fermo ai tavoli del Mise-Invitalia dal mese di marzo. Abbiamo chiesto – ha aggiunto – che parte delle attività di ricerca da realizzare in Piemonte siano trasferite in Basilicata, con il coinvolgimento dei nostri centri di
ricerca e dell’Unibas, al fine – ha concluso Cupparo – di avviare quella che è stata definita dal presidente Conte la
nuova Silicon Valley del settore automotive”. (ANSA)

Share Button