Matera, avviati i bandi per la riqualificazione dei quartieri della città

Il Comune di Matera rompe gli indugi e avvia le gare per i progetti candidati a finanziamento nazionale con il Bando periferie.

Sette gli interventi previsti: riqualificazione del Parco del Castello, del Parco di Serra Venerdì, della Villa Cappuccini e del Rione Pini, oltre alla realizzazione della biblioteca Leonardo Sacco, che sorgerà nell’ex sede della delegazione comunale del Rione Spine Bianche, e la riqualificazione di Piazza Marconi e del tessuto connettivo del Rione Piccianello.

L’investimento complessivo è di circa 5,5milioni di euro. La nuova normativa per il finanziamento dei progetti candidati dai Comuni prevede che i beneficiari delle risorse statali possano ottenere il rimborso delle spese sostenute e certificate, in base al cronoprogramma degli interventi. Per ottenere i finanziamenti era quindi necessario avviare i cantieri con fondi propri o ricorrendo a prestiti con la Cassa Depositi e Prestiti. Il Comune di Matera, con una delibera di giunta approvata nelle scorse settimane, ha anticipato le somme necessarie all’avvio delle opere.

“Abbiamo deciso – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Nicola Trombetta – di accelerare i tempi per far partire progetti di riqualificazione che per mesi erano rimasti bloccati dall’incertezza del quadro normativo legato ai finanziamenti del Bando periferie. Con una intuizione del dirigente dell’ufficio tecnico, il Comune ha attivato il circolo virtuoso che ci consentirà di procedere ai lavori utilizzando gli stati di avanzamento”.

I dettagli dei progetti saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà martedì 19 novembre 2019 alle ore 10.30 nella Sala Mandela del Comune di Matera.

Share Button