ArcelorMittal, Epifani (Leu): “Se va via ci sia presenza pubblica”

Roma, 7 nov– “Le parole del ministro a difesa dell’acciaio italiano sono condivisibili. Mi auguro che ArcelorMittal in pochi giorni decida cosa intende fare: se rispettare gli accordi o andarsene. La partita inizia adesso e LeU sarà al fianco del governo nella fase nuova che si apre. Patuanelli torni in Aula dopo il prossimo incontro e appena sarà chiaro cosa intende fare ArcelorMittal”. Lo afferma il deputato di LeU Guglielmo Epifani in aula a Montecitorio dopo l’informativa del ministro Stefano Patuanelli su Ilva.

“La vicenda Ilva occupa le cronache del nostro paese da oltre venti anni. Non so come andrà a finire con ArcelorMittal. Se dovesse restare fuori a quel punto il problema sarà cosa dovremo fare per tenere aperta l’Ilva, per l’occupazione e per gli investimenti ambientali.

Il Paese chiederà i danni e alla fine di questa vicenda il governo deve esplorare la possibilità di una nuova e rinnovata presenza pubblica nell’azienda. L’acciaio strategico, un asset fondamentale per il Paese. L’Italia non può permettersi di non produrlo, conclude Epifani”. (ANSA)

Share Button