ZFM celebra i 10 anni della Zona Franca Matera

Decimo anniversario della Zona franca Urbana di Matera.

Le micro e piccole imprese e i professionisti che svolgono la propria attività all’interno delle zfu hanno usufruito di molte agevolazioni fiscali e l’esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

A distanza un decennio dall’introduzione delle zone franche in Italia, l’Associazione materana presieduta da Nino Liantonio non ha mai smesso di sostenere nei fatti l’economia, supportando settecento imprese a presentare la domanda on-line, mentre sono state seguite direttamente circa centoquaranta imprenditori e professionisti.

L’Info Point si è rivelata una strategia vincente, di supporto alle associazioni di categoria e continuerà ancora ad essere al fianco degli imprenditori del Paip materano e a studiare le cause della situazione economica odierna e trarne alcuni insegnamenti fondamentali per le strategie del futuro.  Il Mezzogiorno ha ripreso a crescere e segnali di ottimismo emergono dal suo tessuto produttivo.

Serve adesso una impostazione pragmatica, imperniata sui fattori di sviluppo, impresa e lavoro per imprimere una spinta più forte a questo nuovo governo, rimuovere i fattori di svantaggio e costruire una prospettiva duratura di sviluppo e occupazione produttiva del Mezzogiorno. Partendo da Matera e riempendo di contenuti anche i contenitori istituzionali presenti nel Paip possono diventare fucina di impresa per elaborare un modello di sviluppo virtuoso e sostenibile e anche culturale provocando l’insediamento o la trasformazione delle imprese esistenti in indotto dell’impresa culturale sulla scia della risonanza mediatica e cinematografica di Matera Capitale europea della cultura 2019 e in vista di Expo Dubai 2020. In questa prospettiva diventa essenziale definire una visione di sviluppo.

Per questo motivo ZFM ha invitato imprenditori e politici a discutere sul tema per provocare un rifinanziamento della Zona Franca Urbana di Matera.