Matera capitale delle forze armate per due giorni

Matera, la capitale europea della cultura 2019, diventa per due giorni, 21 e 22 settembre, la casa delle Forze armate. Obiettivo far conoscere la molteplicità delle attività svolte da tutte le componenti della Difesa per la sicurezza del paese e a favore della collettività.

A dare saggio dell’operosità ci saranno l’Esercito, la Marina militare, Aeronautica e i Carabinieri e le iniziative, di vario genere, si svolgeranno principalmente nell’ex ospedale San Rocco in Piazza San Giovanni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 21.00.

Tra gli eventi previsti nell’ambito della due giorni, una serie di conferenze, attività dimostrative di personale con mezzi e materiali militari, mostre fotografiche, esposizioni dell’editoria militare, esibizioni bandistiche esibizioni di gruppi cinofili e tanto altro. Una nota particolare merita, poi, quanto accadrà nella giornata del 21 settembre, le forze armate onoreranno i caduti materani sotto l’eccidio nazista del 1943, quando Matera fu la prima città del Mezzogiorno ad inosrgere in armi contro il nazifascismo.

Alle ore 11:30 in Piazza Vittorio Veneto un picchetto interforze, infatti, parteciperà alla celebrazione del 76esimo anniversario dell’eccidio, verso le ore 11:50 ci sarà anche il sorvolo della Pattuglia acrobatica nazionale. Alle ore 12:20, infine, l’esibizione della Fanfara del settimo reggimento Bersaglieri.

Il motto ‘Open Future’ di Matera 2019 – si legge in una nota dello Stato maggiore della difesa – ben si collega al costante impegno delle Forze armate proiettate al futuro attraverso lo sviluppo di nuove capacità e alla conoscenza e alla promozione della ‘Cultura della Difesa’.