Potenza, celebrati i funerali degli operai avvelenati ad Aliano

Viva commozione ai funerali di Donato Telesca e Leonardo Nolè, gli operai potentini di 53 e 54 anni, dipendenti dell’azienda Giuzio Ambiente, avvelenati giovedì scorso da un gas, esalato durante una ispezione presso la discarica dismessa di contrada Cugno di Mango ad Alianello, nel Materano.

Solo posti all’esterno della Chiesa Beata Vergine del Rosario di rione Betlemme. Presenti numerose istituzioni, tra gli altri, i sindaci di Potenza, Mario Guarente, e di Aliano, Luigi De Lorenzo, che hanno proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata. Ad officiare le esequie il vescovo metropolita, Monsignor Salvatore Ligorio, nell’omelia rivolta al pianto di familiari e amici sulla mancanza di una risposta piena della scomparsa di due amici e instancabili lavoratori.

Entrambi – stando a quanto emerge dalle indagini dei Carabinieri – almeno una volta al mese controllavano quella discarica, poi risultata fatale nella discesa a 25 metri di profondità. A dare l’allarme e ricostruire l’accaduto è stato l’autista della cisterna che avrebbe dovuto aspirare il percolato. In attesa della relazione sull’autopsia effettuata nell’ospedale di Policoro, emerge solo il dolore e la richiesta di fare chiarezza.

Share Button