Unibas, presentazione del progetto Aim e assunzione di 20 ricercatori

Riceviamo e pubblichiamo –

Università della Basilicata è stata uno degli Atenei italiani vincitori dell’avviso “Aim, Attrazione e Mobilità Internazionale” (Aim), ottenendo 20 posizioni di ricercatore di tipo “A” (con assunzione a tempo determinato per 36 mesi), con un finanziamento complessivo di 7,15 milioni di euro per nove progetti: i nuovi ricercatori saranno assunti mercoledì 31 luglio, a Potenza, nel campus del rione Francioso, (Sala Atti accademici, ore 10), nel corso di un incontro durante il quale saranno illustrate alla stampa il bando e le attività dei ricercatori.

Alcuni dei 20 neo assunti svolgeranno un periodo all’estero: l’Unibas sarà quindi partner di altri atenei esteri, consolidando un’opera di internazionalizzazione e visibilità oltre i confini nazionali.

Questi i 19 ricercatori che saranno assunti mercoledì (il ventesimo posto non è stato ancora assegnato): Alessio Fabiano, Francesco Reyes, Rosanna Salvia, Monica Brienza, Mariangela Curcio, Antonio Laezza, Giuliano Liuzzi, Roberto Buccione, Amedeo Flora, Enzo Veltri, Alessio Castorrini, Donata Violante, Fabio Donnici, Alberto Maria Baracco, Felice Stama, Teofilo De Angelis, Cristina Acucella, Iulia Martina Bulai, Paolo Conte.

“Per l’Università della Basilicata – ha detto la Rettrice, Aurelia Sole – rappresenta una grande vittoria l’assegnazione dei finanziamenti ai progetti vincitori, relativi all’avviso ‘Ricerca e Innovazione’, che ha visto il finanziamento di 9 progetti proposti dall’Ateneo per un totale di 7,15 milioni di euro, al netto dei co-finanziamenti. Non posso che esprimere soddisfazione per questo risultato, che si aggiunge agli altri raggiunti in questi anni di duro lavoro e di risorse scarse e che, tra l’altro, consentirà l’assunzione di un numero rilevante di giovani ricercatori, che potranno così contribuire allo sviluppo della ricerca e delle sue applicazioni nel nostro territorio”.

Share Button