A Matera la prima laureata in SAGE

Riceviamo e pubblichiamo – A Matera, nell’aula magna del campus dell’Università della Basilicata, si è svolta stamattina, venerdì 26 luglio, la prima seduta di laurea del corso magistrale in “Scienze antropologiche e geografiche per la valorizzazione dei territori e dei patrimoni culturali” (SAGE), corso interateneo coordinato dall’Unibas, con la partecipazione di alcune Università meridionali (Federico II di Napoli, UniFoggia e UniSalento).

La prima laureata in SAGE, Lucia Cappiello – già dottore in “Scienze del turismo e dei Patrimoni Culturali”, e dottoressa di ricerca in “Cities and Landscapes: Architecture, Archaeology, Cultural Heritage, History and Resources” – ha discusso una tesi in “Geografia del turismo e dei beni culturali” (relatore il professore Luigi Stanzione, coordinatore del corso di laurea SAGE) dal titolo  “Benessere e città: la qualità della vita per insider e outsider”, che si incentra sul concetto di benessere e dimensione urbana e sul contributo che un turismo responsabile e attento ai valori espressi dal territorio può conferire alla qualità della vita dei residenti e degli abitanti temporanei.

Durante la discussione della tesi, Cappiello ha evidenziato che “il corso di studi SAGE, concepito su un modello diffuso nel resto d’Europa che integra la prospettiva geografica e quella antropologica, mi ha permesso di acquisire specifiche competenze da spendere nel mondo del lavoro nel campo della gestione e valorizzazione dei territori”.

Share Button