Fai bella l’italia, domenica 5 maggio appuntamento nei calanchi di Montalbano Jonico

Matera, 2 maggio 2019 – In Basilicata sarà la Riserva regionale dei Calanchi di Montalbano Jonico a fare da scenario, domenica 5 maggio, alla prima Giornata nazionale per la cura dell’ambiente. L’iniziativa è promossa dalla Fai Cisl e vedrà mobilitati in tutta Italia dirigenti e attivisti del sindacato, nonché volontari e comuni cittadini, in concrete iniziative di salvaguardia del territorio. Una ventina i siti di particolare valore naturalistico e paesaggistico che saranno adottati per un giorno dalla Fai Cisl: si tratta perlopiù di fiumi, spiagge, riserve naturali, parchi pubblici e boschi che saranno risistemati e restituiti alla comunità. I volontari lucani del sindacato, in collaborazione con il circolo di Legambiente di Montalbano e con il supporto dell’amministrazione comunale e della Provincia di Matera, si ritroveranno alle 9 nella zona del Belvedere e saranno impegnati nella sistemazione e nella messa in sicurezza di alcuni sentieri della Riserva a ridosso del centro abitato.

“Lo spirito di questa iniziativa – spiega il segretario generale della Fai Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo – è accendere i riflettori sul nostro straordinario patrimonio naturalistico e sulla necessità di preservare tale patrimonio per le generazioni future. È un gesto concreto ma anche simbolico per dire che prenderci cura del territorio è un dovere per tutta la comunità. Ringrazio per questo il sindaco Piero Marrese che, anche in qualità di presidente della Provincia di Matera, ha voluto patrocinare questa nostra iniziativa di tutela e valorizzazione del territorio e di costruzione dal basso di una nuova sensibilità ecologica. Allo stesso tempo – continua il sindacalista – con questo evento poniamo l’accento sul valore sociale del lavoro forestale, spesso bistrattato, e sull’importanza di avere delle sentinelle preparate e attrezzate a presidio di un territorio fragile come quello lucano, di cui i calanchi sono l’espressione ad un tempo drammatica e suggestiva”.

 

Fonte: Ufficio stampa Cisl Basilicata

 

 

Share Button