Pasqua, Santa Messa in Cattedrale a Matera; diretta su TRM Network

Matera. “Celebrare la Pasqua significa sentire la forza della vita che ci mette in movimento facendoti entrare in tutti i luoghi dove l’umanità viene mortifica, ma anche dove viene la stessa umanità viene promossa e fatta crescere dalla tempistica dell’amore che non ha frontiere”.
Così Monsignor Caiazzo durante uno dei passaggi dell’omelia della messa solenne di Pasqua, in Cattedrale. Celebrazione trasmessa in diretta su TRM Network. L’appello dell’ arcivescovo della diocesi di Matera – Irsina , ad entrare nei luoghi della sofferenza, nelle aziende che rischiano di chiudere. Pasqua significa che Cristo vuole spalancare la speranza contro ogni forma di progettualità che non sia seria e duratura. Nelle case famiglia , nelle case di recupero per tossicodipendenti, nelle mense sempre aperte per un posto e un pasto caldo dove i volti si incontrano, scoprendo che si è tutti parte della stessa umanità: oltre il colore, la razza e la religione.
Con il saluto ai fedeli materani, ai tanti turisti presenti in Basilica e in particolare ai detenuti del carcere di Matera, Monsignor Caiazzo ha ricordato la tradizione del “passare l’acqua” nel Lunedì dell’Angelo , segno di un “passaggio” e di un “andare oltre” simbolo della Pasqua, giornata di speranza.
“Meno parole e più concretezza, la fede è fatta di gesti, non di annunci”.

Share Button