Brianza Plastica. Convergenza su proroga del contratto di solidarietà

Si è tenuto nella giornata di ieri un nuovo incontro in Regione, al Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca per la vertenza che riguarda la procedura di mobilità avviata dall’azienda Brianza Plastica, a seguito del mancato accordo in sede sindacale. Al termine del confronto, dopo ampia discussione, e a a fronte delle richieste delle organizzazioni sindacali di trovare soluzioni alternative ai licenziamenti collettivi, con l’assessore al ramo è stata concordata l’opportunità di chiedere la convocazione urgente da parte dell’impresa al Ministero del Lavoro al fine di stipulare il contratto di solidarietà in deroga, salvaguardando così i livelli occupazionali nella Regione Basilicata. Positivo il commento del sindacato Femca Cisl: C’è convergenza sulla richiesta di proroga del contratto di solidarietà”, è scritto in una nota.

Share Button