Accesso al lavoro esterno per quattro detenuti del Carcere di Matera

Quattro detenuti del carcere di Matera accederanno al lavoro esterno presso la Fondazione Matera Basilicata 2019, servendo la comunità impegnata nella straordinaria avventura della capitale europea della cultura. È quanto stabilito dall’intesa siglata dall’amministrazione penitenziaria e dalla Fondazione stessa, attraverso la quale i detenuti avranno la possibilità di essere protagonisti del proprio reinserimento, acquisire competenze, migliorare la qualità della vita, propria e di chi lavora con loro, riacquisendo dignità e autostima. Insomma, diventare persone diverse.

A questo scopo ieri pomeriggio è stata firmata una convenzione tra Amministrazione penitenziaria e Fondazione Matera Basilicata 2019, alla presenza del presidente della Fondazione Salvatore Adduce, Giuseppe Palo, Funzionario di staff del Provveditore per la Puglia e la Basilicata, Michele Ferrandina, Direttore della Casa Circondariale di Matera, Walter Gentile, Responsabile dell’Area pedagogica, il Comandante Capo Ballisario Semeraro, Agostino Riitano, project manager supervisor della Fondazione, Paola Lopes, project manager della Fondazione, Giovanni Oliva segretario generale e Danilo Lista del segretariato generale della Fondazione. Nello specifico i detenuti lavoreranno alla pulizia e alla manutenzione del complesso del Casale, alla piccola manutenzione degli uffici, ad attivita di supporto logistico per il trasporto di piccoli materiali, sorveglianza di aree aperte al pubblico, collaborazione agli allestimenti.

Share Button