A Potenza, analisi deontologica del linguaggio di genere

Tema al centro di una giornata promossa dalla consigliera regionale di parità della Basilicata. Presente, tra gli altri, anche la referente nazionale

Analizzare il linguaggio giornalistico, attraverso lo studio di casi e articoli apparsi su testate a livello nazionale e locale, con particolare riferimento al linguaggio di genere. Questa la finalità di una giornata promossa dalla Consigliera regionale di Parità della Basilicata, Ivana Pipponzi, presso la Sala A dell’organismo a Potenza: al mattino dedicata alla formazione continua dei giornalisti con analisi importante sul Manifesto di Venezia come riferimento deontologico della professione e al pomeriggio aperto ad associazioni ed altre personalità istituzionali. Presenti, tra gli altri, la Consigliera Nazionale di Parità, Francesca Bagni Cipriani, ed il presidente del Consiglio regionale lucano, Vito Santarsiero. In particolare, illustrato il ruolo e la funzione dell’Istituto della Consigliera di Parità nel contrasto alle discriminazioni di genere. Ampia discussione riservata al ruolo e alla responsabilità che hanno le parole nel trattare le differenze di genere, sempre più evidenziate nella comunicazione visiva e verbale sulle diverse testate.

Share Button