Gioia del Colle (BA). Nella base aeronautica due intense settimane di addestramento tra F-16 belgi e Eurofighter italiani

Un arricchimento culturale e personale. Ma non solo. Anzi, prima di tutto un arricchimento professionale per i piloti del dodicesimo gruppo e decimo gruppo caccia presso il 36°stormo di Gioia del Colle, ma anche per il personale manutentivo e logistico che hanno operato in sinergia, e che continueranno a farlo ancora per qualche giorno, con i piloti belgi.

Con i loro F-16 che per circa due settimane sono stati impegnati presso la base di Gioia del Colle per un’attività di addestramento congiunta con gli Eurofighter italiani.

L’attività, che ha l’obiettivo di promuovere e migliorare il coordinamento, la cooperazione e la standardizzazione tra le nazioni nel campo specifico della difesa aerea, rientra tra quelle previste nell’ambito dell’accordo di collaborazione e mutuo addestramento dello European Air Group, che riunisce le forze aeree di sette nazioni – Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito e Spagna – e che ha proprio come principale missione quella di implementare soluzioni per l’interoperabilità tra le forze aeree che ne fanno parte.

Addestramento sì ma anche conoscenza reciproca di cultura, sapere e anche territorio: per i piloti ospiti è stata anche occasione per visitare la regione oltre che effettuare attività di addestramento.

Share Button