19 milioni di euro per la bonifica delle discariche a Matera

Matera. “Abbiamo messo in campo un corposo investimento di 19 milioni di euro per la bonifica delle discariche. Quella di Matera è una delle più complesse. La condivisione di un intervento specifico serve ad una accelerazione che siamo sicuri metterà finalmente la parola fine alla procedura di infrazione”. E’ quanto dichiarato dall’assessore regionale lucano all’Ambiente, Francesco Pietrantuono, a seguito delle ultime novità sul destino dell’impianto di raccolta dei rifiuti di La Martella nella Città dei Sassi.
A distanza di 5 mesi dalle rassicurazioni comunali, il sindaco De Ruggeri era tornato a chiedere un impegno del massimo Ente visto il pericolo d’infrazione comunitaria. Pronta dunque la risposta dal governo per voce del responsabile a Viale Verrastro, il quale ha chiaro l’impegno assunto per dirimere una delle questioni calde del tema ambiente sul territorio. Nelle scorse ore, lo ricordiamo, il M5S di Matera ha evidenziato come siano passati passati otto anni dall’arrivo di Paul Connett per parlare della strategia Rifiuti Zero e 4 anni da quando il Movimento ha depositato una petizione europea per la chiusura della pericolosa e obsoleta discarica materana. Approssimazione e mancanza di programmazione politica le accuse contenute nel comunicato. “La richiesta del sindaco di un intervento da parte della Regione Basilicata – è stato il commento in una nota del portavoce pentastellato in consiglio comunale Materdomini – è infatti da leggere come una ennesima sconfitta.

Share Button