Grande Guerra. Video di studenti lucani per il “Percorso sulla memoria”

Le storie della Prima Guerra Mondiale, i drammi vissuti dai giovani dell’epoca, provenienti da tutta Italia e “catapultati” nelle trincee tra le bombe e i gas, sono al centro dei video realizzati dagli studenti lucani per il progetto “Percorso sulla memoria: dalla Grande Guerra alla grande pace”, organizzato dal Consiglio regionale, che ha portato anche i giovani a visitare i luoghi delle battaglie.

I video sono stati presentati stamani, a Potenza, nel corso di un convegno – moderato dal coordinatore della struttura di comunicazione del Consiglio, Luigi Scaglione – a cui ha partecipato il docente dell’Unibas, Gaetano Morese, il presidente dell’assemblea regionale, Vito Santarsiero, e il consigliere regionale Franco Mollica.

Al progetto hanno preso parte 12 istituti scolastici: il “Da Vinci”, il “Gianturco”, il “Pasolini” e il “Galilei” il “Nitti” di Potenza, il “Fermi” di Muro Lucano, il “Gasparrini” e il “Righetti” di Melfi (Potenza), il “Turi” e “Olivetti” di Matera, il “Fermi” di Policoro e il “Fortunato” di Marconia di Pisticci (Matera).

“Conoscere la storia – ha detto Santarsiero – e approfondirla ben oltre i libri di testo, conoscere i suoi luoghi e respirare l’aria e i drammi delle trincee dove la storia si è sviluppata: conoscere anche come quella storia che ha avuto come protagonista la realtà lucana, che ha intersecato queste vicende rappresenta un percorso culturale di grandissima importanza per i nostri giovani e per la nostra comunità. E’ un percorso che rafforza e radica ancora di più i valori della pace e della democrazia e il valore dell’Europa. L’auspicio, per questi studenti, è che continuino a sviluppare e approfondire la conoscenza della storia e del territorio: una comunità cresce – ha concluso – quando riesce a esprimere al meglio la sua identità, non come elemento di chiusura ma di crescita”.

Share Button