Neve in Basilicata, principali disagi a Potenza e nel potentino - trmtv

Neve in Basilicata, principali disagi a Potenza e nel potentino

L’attesa perturbazione atlantica che ha investito l’Italia si è abbattuta nelle scorse ore anche nelle regioni del sud. In Basilicata, registrate piogge nel materano e neve a bassa quota nel potentino. La coltre bianca caduta su Potenza ha indotto il primo cittadino De Luca a disporre la chiusura delle scuole, compresi gli asili nido, per la giornata del 15 febbraio. Poche le difficoltà registrate sulle strade urbane con mezzi spartineve, personale multiservizi e dell’azienda comunale di raccolta dei rifiuti ACTA, già attivi di primo mattino.

Lungo l’elenco delle scuole chiuse anche in provincia: Abriola, Albano di Lucania, Anzi, Balvano, Brindisi di Montagna, Brienza, Calvello, Castel Saraceno, Castronuovo Sant’Andrea, Teana, Castelmezzano, Chiaromonte, Corleto Perticara, Calvello, Episcopia, Fardella, Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Lauria, Gallicchio, Guardia Perticara, Grumento Nova, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Maschito, Moliterno, Montemurro, Nemoli, Paterno, Pietrapertosa, Pignola, Rapone, Rivello, Roccanova, Rotonda, Ruoti, Ruvo del Monte, San Chirico Nuovo, San Martino d’Agri, San Costantino Albanese, San Fele, San Severino Lucano, Senise, Sarconi, Sasso di Castalda, Terranova del Pollino, Tramutola, Vaglio Basilicata, Viggianello e Viggiano. Nel materano niente lezioni a Stigliano e Tricarico. 

Sono bastati, invece, pochi centimetri di neve per formare lunghe code sulla fondovalle dell’Agri, dove nella serata di mercoledì, il traffico è andato in tilt per circa 4 ore a causa dello slittamento di mezzi pesanti all’altezza di Marsico Nuovo. L’arteria è stata poi liberata grazie all’intervento delle forze dell’ordine.

Share Button