Terminal intermodale a Matera, FAL presenta il progetto

Matera. Sarà pronto entro il luglio del prossimo anno, alla periferia di Matera, il terminal intermodale delle Ferrovie Appulo Lucane. A Serra Rifusa la presentazione ufficiale del progetto da parte del presidente Fal Matteo Colamussi, con la partecipazione del coordinatore per gli interventi di Matera 2019 nominato dal Governo, Salvo Nastasi, il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, l’assessore regionale alle infrastrutture, Nicola Benedetto, gli assessori comunali alla Mobilità ed ai Lavori Pubblici Ernesto Bocchetta e Michele Casino .
L’opera si sviluppa su una superficie di circa sette ettari, nell’area del deposito ferroviario e automobilistico delle Fal, nei pressi della strada statale 96. Si stanno costruendo una fermata ferroviaria, l’area di fermata degli autobus, un parcheggio coperto per auto a due piani, dotato di 289 posti, 30 posti per la sosta lunga di bus turistici e un’area per i servizi agli utenti.

L’intervento strutturale consentirà di riorganizzare la mobilità urbana, alleggerendo il centro cittadino dalla sosta degli autobus extraurbani, da sempre elemento di emergenza quotidiana, realizzando le condizioni tecnico-operative per promuovere l’intermodalità gomma-ferro nei collegamenti da e per il centro della città”.

Il terminal intermodale, frutto di un protocollo d’intesa sottoscritto tra FAL e Comune di Matera ad aprile 2016, prevede un investimento complessivo di 6,2 milioni di euro, di cui 3,7 a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione nella disponibilità del Comune di Matera e la restante parte a carico di FAL.

Share Button