Incidente ferroviario alla Siderpotenza. Cerimonia in ricordo dell’operaio deceduto

L’impianto siderurgico Ferriere Nord Potenza [foto Astronik]

I segni del tempo non possono cancellare il dolore e lo sconcerto per la morte di Giuseppe Santoro, operaio deceduto l’8 agosto del 2008 a causa di un incidente ferroviario avvenuto nello stabilimento “Siderpotenza” nel capoluogo lucano. A nove anni di distanza, familiari e colleghi lo hanno nuovamente ricordato con una cerimonia dinanzi i cancelli del presidio siderurgico, dove l’uomo era intento a lavorare e venne travolto da un treno.

Nel marzo 2016, il Tribunale potentino ha condannato in primo grado a quattro anni di reclusione il macchinista del convoglio, accusato di omicidio colposo e disastro ferroviario. Assolte, invece, altre sette persone imputate nello stesso procedimento.

“Quanto accaduto serva contro le morti bianche e per fare giustizia – ha dichiarato il fratello insieme alle rsu”. Questo, mentre, si attende l’esito dell’iter processuale.

Share Button