Gli allievi del “Turi” di Matera tra gli alberghieri che hanno preparato il banchetto al Quirinale

Quadrotti di pane di Matera con salsiccia lucana dolce stagionata, zucchine e pomodorini al basilico, serviti insieme a tante altre specialità e accompagnati dai prestigiosi vini lucani.

Sono solo alcune delle pietanze che sono state servite nel corso del banchetto organizzato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, alla vigilia delle celebrazioni per la Festa del 2 Giugno. Impegnati nella preparazione, accoglienza e servizio del banchetto, sono stati tra gli altri Istituti Alberghieri selezionati dal Miur (Montecatini Terme, Milano, Amatrice, San Benedetto del Tronto) anche gli alunni dell’Istituto Alberghiero “Antonio Turi” di Matera.

Il presidente della Repubblica, come ogni anno, ha offerto nei giardini e nelle sale del Quirinale un ricevimento alle più alte cariche dello Stato Civili e Militari e al Corpo diplomatico di tutto il mondo.

La delegazione dell’Alberghiero di Matera composta dal Dirigente scolastico Gianluigi Maraglino, dallo Chef Giuseppe Braia, dal Maître Donato Contuzzi e con 17 tra i migliori allievi scelti nelle classi terze, quarte e quinte dei settori enogastronomia, sala e vendita e accoglienza turistica parteciperà anche alla presenza del Ministro dell’Istruzione Fedeli in tribuna d’onore in via dei Fori Imperiali, alla tradizionale parata militare per ammirare, con uno sguardo al cielo, le suggestive Frecce Tricolori.

Share Button