Ferrovie. In Basilicata nel 2017 puntuali oltre il 90 per cento dei treni

Nel primo quadrimestre del 2017 in Basilicata hanno viaggiato 5.800 treni regionali, per un totale di circa 600 mila chilometri percorsi, con un “indice di regolarità” (ovvero le corse effettuate rispetto a quelle programmate) del 98,4%, una puntualità reale (arrivo entro i cinque minuti dall’orario previsto) del 90%, e con “soltanto l’1,5% delle corse cancellate e il 2% in ritardo per cause imputabili direttamente a Trenitalia”.

I dati si riferiscono al bilancio del primo quadrimestre 2017 di Trenitalia per la Basilicata, che si “chiude con un trend decisamente positivo che, grazie alle ottime performance di marzo (puntualità reale 90,3%) ed aprile (puntualità reale 91,5%), attesta gli indici medi regionali ai migliori livelli mai raggiunti in precedenza”.

Risultano inoltre superiori alla media generale, è scritto in una nota, “le performance di puntualità reale nelle ore di punta”. Nella fascia oraria tra le 6 e le 10, il 90,5% dei treni è puntuale, mentre in quella pomeridiana (6-20), il risultato “appare ancora più favorevole”, e pari al 90,7%. Sono “favorevoli” anche i risultati dell’ultima indagine demoscopica sul gradimento del servizio condotta da una società esterna al Gruppo Fs che, alla fine marzo 2017, “vede il 67,8% degli intervistati dichiararsi soddisfatti del viaggio nel suo complesso”.

In particolare aumenta del 7,5% il numero di utenti che “manifestano apprezzamento” per la “facilità di ottenimento, completezza e chiarezza delle informazioni ricevute”, e la crescita “riguarda tutti gli aspetti del viaggio”, tra cui la pulizia del treno (+7,1%), la puntualità percepita (+1,8,%) e le informazioni a bordo (+7,1%). Puntualità e regolarità vedono infine “Trenitalia collocarsi sui migliori livelli europei”.

Share Button