This option will reset the home page of this site. Restoring any closed widgets or categories.

Reset

Sabato 6 maggio a Matera l’evento conclusivo di “Archeogiocando”

Al via nello scorso mese di novembre, sta volgendo al termine Archeogiocando, il progetto lanciato a Matera dalla Uisp – Unione Italiana Sport pert Tuttipromuovere tra i ragazzi delle scuole medie la cultura della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale del territorio, attraverso i giochi delle origini.

Con arco e frecce, ma anche in laboratorio, alla ricerca di tracce del passato, dal Parco delle chiese rupestri al Museo archeologico “Domenico Ridola”, per una caccia particolare che ha aiutato i ragazzi delle scuola media “Nicola Festa” di Matera a conoscere e tutelare i beni del territorio. Il progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro, sta coinvolgendo gli studenti di due prime dell’istituto comprensivo ”Padre G. Minozzi-Nicola Festa”, in contemporanea con i pari età di altri istituti scolastici di Gorizia, Brescia, Fabriano, Oristano, Taranto, Trapani, Perugia e Aosta che stanno portando avanti il progetto nei rispettivi contesti.

Al termine delle attività l’Uisp realizzerà un ”book fotografico” che sarà utilizzato come esempio di buona pratica didattica su scala nazionale. A Matera il progetto si chiuderà con una festa finale in programma il sabato 6 maggio: sarà proposta una attività di gioco in movimento, che mette insieme tiro con l’arco, ecorienteering e corsa con ostacoli naturali, tiro con l’arco nella cava della Madonna delle Vergini, archeotrekking, e il mosaico Archegiocando, che prevede la ricomposizione di 56 tasselli di argilla da esporre a Madonna delle Vergini.

Share Button