Firmate a Palazzo Chigi le 24 convenzioni per la realizzazione di progetti di riqualificazione delle periferie

Dai sindaci di Bari e Firenze, Antonio Decaro e Dario Nardella, ai sindaci di Roma e Napoli, Virginia Raggi e Luigi De Magistris. Ventiquattro primi cittadini, con fascia tricolore, hanno firmato a Palazzo Chigi, con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, le convenzioni per la realizzazione di progetti di riqualificazione delle periferie. Al fianco del premier, la sottosegretaria Maria Elena Boschi e il segretario generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti. Hanno firmato le convenzioni le Città metropolitane di Bari, Firenze, Milano, Bologna e i Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Prato, Roma. “La firma dei sindaci sui progetti di riqualificazione urbane delle periferie rappresenta un’occasione importante per investire sull’ossatura del Paese”, ha detto il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro. “Oggi si materializza un impegno da 500 milioni per i 24 progetti migliori classificati per le periferie. L’impegno, ha rimarcato il premier Gentiloni, riguarda in tutto 120 interventi”, tra questi, ricordiamo, rientra anche Matera.

 

Share Button