Presentato a Bari il progetto “Sistema delle Comunità Ospitali dei Monti Dauni”

L’Associazione Borghi Autentici d’Italia e l’Agenzia Puglia Promozione, insieme all’assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, hanno presentato a Bari il progetto “Sistema delle Comunità ospitali dei Monti Dauni”, che coinvolge i 30 comuni dell’area del foggiano, uniti per promuovere un progetto di sviluppo turistico locale. Il progetto è finanziato con 205mila euro dalla Regione Puglia, con Pugliapromozione, e dal Mibact, nell’ambito del progetto “Monti Dauni – valorizzazione integrata delle eccellenze di carattere culturale, religioso, paesaggistico ed enogastronomico”. Amministrazioni, operatori della ricettività, associazioni e produttori dell’area lavoreranno insieme fino ad agosto, così da sviluppare una esperienza inedita di vacanza, basata sull’inclusione dell’ospite, che diventa cittadino temporaneo nel ritmo di vita della comunità locale, come la “Rete nazionale delle Comunità ospitali” propone già in circa 250 borghi autentici. Un turismo pensato per chi è alla ricerca di autenticità, tradizioni e buon vivere. Ed a Biccari, una delle località daune coinvolte, nel prossimo giugno si terrà la nona edizione della festa dei borghi autentici, a cui parteciperanno i circa 250 borghi, nel corso, tra l’altro, dell’anno nazionale dei borghi indetto dal ministro Franceschini.  “Si tratta di un progetto innovativo che ci consente di creare una rete degli operatori economici del turismo sul territorio – albergatori, ristoratori, agenzie, associazioni ecc.- che condividono una strategia unica di destinazione turistica. Al centro la bellezza autentica dei Borghi pugliesi dei Monti Dauni, con la loro storia, cultura, enogastronomia, la natura meravigliosa e incontaminata che li circonda.  – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – E proprio dai borghi si dipaneranno gli itinerari, i cammini, le attività sportive in modo da fare dei Monti Dauni una vera destinazione turistica, fruibile tutto l’anno e da creare un prodotto turistico condiviso e messo a punto con l’impegno di tutti. L’esperienza dell’Associazione Borghi Autentici sarà così declinata in base alle esigenze espresse dagli operatori della Daunia e alle caratteristiche specifiche e uniche dei luoghi di questo lembo di Appennino che finisce in Puglia. Ci auguriamo che quella della Comunità ospitale dei Monti Dauni possa diventare una best practice per tutto il lavoro  in corso di costruzione dei prodotti turistici e di realizzazione di una accoglienza innovativa in Puglia che rappresenta uno degli obiettivi strategici del Piano del Turismo Puglia 365.”

Share Button