- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

In Basilicata il primo progetto di accoglienza per i migranti stagionali: 500 posti

“Il primo progetto per l’accoglienza dei lavoratori migranti stagionali, nell’ambito delle intese nazionali e regionali, è stato predisposto dalla Regione Basilicata. Si tratta di 500 posti in strutture fisse con tutti i servizi, compresi quelli relativi all’assistenza sanitaria, al reclutamento con liste di prenotazione, formazione ed attività culturali”.

Lo ha reso noto il responsabile del Coordinamento politiche migranti e rifugiati della Regione Basilicata, Pietro Simonetti. Nei centri di Palazzo San Gervasio (Potenza), con 400 posti, e dell’area metapontina (cento posti) “saranno attivati anche gli interventi di trasporto a cura degli enti bilaterali delle parti sociali”. “Ora tocca ai Ministeri, a partire da quello dell’Interno, procedere alla valutazione e al cofinanziamento con le risorse del fondo Pon Legalità. Il progetto nasce dalla fase sperimentale degli interventi realizzati nell’ultimo triennio nell’area del Bradano dove sono stati ospitati nei centri Cri circa 1.200 lavoratori mentre sono stati assunti, tramite i centri per l’impiego, oltre 2.300 migranti. Nello scorso anno è stata coinvolta anche l’area metapontina dove sono stati assunti circa 14 mila lavoratori migranti dei quali metà extracomunitari” “Nelle prossime settimane – ha concluso Simonetti – saranno definite le ulteriori intese con le parti sociali in attuazione dei protocolli e le attività di coordinamento con le Regioni Puglia e Calabria. L’attuazione della nuova legge sul caporalato, le verifiche in corso nell’area del Bradano sulla congruità dei periodi assicurativi indicati dalle imprese e l’applicazione dei contratti di lavoro, nonché le violazioni in materia di lavoro nero, costituiscono un’ulteriore fase del lavoro messo a punto dagli organismi della Regione Basilicata”.

Share Button