Shoah: a Bari, un convegno organizzato dal Consiglio regionale pugliese per non dimenticare

Il giorno della Memoria, ma anche quello della speranza, della solidarietà e dell’accoglienza.

La giornata odierna è dedicata al ricordo di una delle pagine della nostra storia da tramandare alle nuove generazioni, affinchè possa non ripetersi mai più.

Con un convegno dedicato al ricordo dello sterminio del popolo ebraico, il Consiglio regionale pugliese ha invitato alcuni studenti del territorio, proiettando immagini, fotografie, video, documentari e interviste attraverso cui tenere vivo il ricordo.

Presenti anche il prefetto di Bari, Carmela Pagano, il questore Carmine Esposito, le massime Autorità militari e civili e il console di Israele, Luigi De Santis, che sono intervenuti durante il convegno per mettere in luce come l’orrore di quegli anni abbia trasformato gli uomini e la storia. Un ruolo fondamentale è stato svolto anche dalla Puglia, terra di accoglienza per tutti quei reduci provenienti dai campi di sterminio.

Le iniziative, iniziate il 21 gennaio, continueranno fino al 31 in otto Comuni pugliesi che hanno ospitato ed ospiteranno una serie di iniziative e manifestazioni dedicate proprio alla memoria, per far comprendere la Shoah raccontando il contesto storico che caratterizzava l’Europa e l’Italia in quegli anni, ma soprattutto approfondendo gli aspetti locali, le storie, le persone, i luoghi in Puglia.

Share Button