Degrado impianti sportivi, corteo a Barletta

Barletta. Alcune centinaia di persone, fra cui molti bambini, atleti, iscritti a società sportive e semplici cittadini, hanno partecipato, questa mattina, al corteo di protesta organizzato a Barletta, dalle realtà sportive locali, per denunciare il degrado in cui versano lo stadio comunale e gli altri impianti sportivi, fra cui il velodromo, una tensostruttura, un altro stadio che, attualmente, ospita il campionato di calcio, il “Manzi Chiapulin”. In coro, adulti e bambini, ultrà della squadra di calcio e atleti costretti ad allenarsi fuori città o in luoghi non adeguati, hanno urlato slogan per chiedere “un futuro per lo sport a Barletta, perchè senza sport non c’ è futuro”. Il serpentone, che è cresciuto nel corso del tragitto attraverso le vie del centro, dopo essere partito dallo stadio comunale “Puttilli” si è sciolto in piazza Aldo Moro. (ANSA).
Share Button