Natale a Matera, le proposte finanziate dal Comune

Capodanno-a-Matera-Materainside-730x410Matera. Di seguito la tipologia dell’evento e il contributo assegnato dall’Amministrazione Comunale di Matera.
L’Associazione Minerva Scienza presenterà intrattenimento scientifico per bambini (1.500 euro) e installerà un planetario con la presenza di esperti del campo scientifico (7.100 euro). Oltredanza propone performance artisiche a Casa Cava (3500 euro). L’associazione cultura Sincope propone performance di poesia, teatro, musica e videoracconto a Casa Cava (7 mila euro). Associazione Talità  Kum e Culturèe propone ciclo di concerti, festival degli alberi non tradizionali, sand art e altri eventi culturali nell’Auditorium Gervasio (27.600 euro). Quadrum un cartellone di eventi con concerti nelle chiese di Matera, teatro in vernacolo materano, artisti di strada, concerto di zampogne, concerto arpe viggianesi, proiezione di film a tema natalizio tra cui Nativity, pranzo di Natale con bisognosi offerto dall’associazione Cuochi Materani nella parrocchia di Maria Santissima Addolorata (26 mila euro). Mifajazz propone lo spettacolo Gospel all’Auditorium (600 euro). Fmedia srl propone cartellone di eventi con i concerti dedicati al Natale di Antonella Ruggiero, Bianca Atzei e Ron e incontri culturali con Katia Ricciarelli, Don Mazzi e Mogol, concerto di Natale in una piazza da definire, concerto nella mattinata di capodanno in stile viennese, due rappresentazioni teatrali (40 mila euro). Gruppo lavoro creativo Random propone in piazza San Pietro Barisano nei Sassi di Matera eventi di videopaiting, performances musicali e artistiche, dj set e video proiezioni, animazione e degustazione (5856 euro). Associazione “Non solo bianco” propone mostra fotografica, lettura poesia e canti popolari, mostra di scultura calcarenite, mercatino e degustazioni (3600 euro). Associazione culturale Armida propone rievocazione storica medievale (il mercato dei mestieri al tempo di San Francesco d’Assisi in piazza San Pietro Caveoso e fiorleggio a cura dell’artista materana Antonella Pagano nella chiesa di San Pietro Caveovo, un evento che ha riscosso grande successo già a Roma in piazza Venezia (10 mila). Associazione “Il quartiere si muove” propone allestimenti luminosi autocostruiti, presepe e animazione del quartiere San Pardo (8.956 euro). Be Sound propone il concorso “Balconi di luce” per coinvolgere i cittadini che vogliono installare luci di Natale sui propri balconi come è accaduto per l’evento Balconi fioriti (2.100 euro).
Comitato spontaneo commercianti di via Roma propongono l’installazione di luminarie nella strada interessata, da nord a sud (1.400 euro).
L’associazione Matheola curerà l’installazione della pista di pattinaggio sul ghiaccio e altre iniziative sul parco Giovanni Paolo II, noto a tutti come “Il boschetto” (26 mila euro). L’associazione Muv una la mostra fotografica sul tema “Natale com’era Matera” (890 euro).

 

Per la linea del bando relativa al presepe vivente nei Sassi di Matera, è stata l’Ati composta da MM cooperativa e Bit Movies ad aggiudicarsi l’evento “Natività a Matera come a Betlemme, città del pane, città dell’uomo”.