Inaugurato il museo dell’emigrazione lucana ” Nino Calice” nella giornata dei lucani nel mondo

museo emigrazione lucana

Il Museo dell’emigrazione lucana ha aperto, oggi, ufficialmente le porte al pubblico. Ha fatto da cornice la celebrazione della “Giornata dei lucani nel mondo”, una manifestazione che si è svolta nello splendido palcoscenico del castello di Lagopesole, dimora di Federico II di Svevia, luogo scelto per ospitare le sale dell’esposizione multimediale che la Regione Basilicata, attraverso il Centro Lucani nel Mondo “Nino Calice” ha voluto realizzare.

Uno spazio espositivo sul tema dell’emigrazione italiana, soprattutto lucana, con particolare riguardo al tema del viaggio a partire dal periodo dell’Unità d’Italia sino alla metà del ventesimo secolo. Il visitatore è guidato nel percorso attraverso un allestimento che consente, tramite fedeli riproduzioni di ambienti e luoghi, di rivivere il viaggio e l’emozione dello stesso con l’ausilio di strumenti multimediali, installazioni interattive ed arti visive.

“Quale migliore data se non quella di oggi, 22 maggio, giorno in cui si celebra la ‘Giornata dei Lucani nel mondo’, per aprire ufficialmente al pubblico il Museo dell’Emigrazione Lucana che la Regione Basilicata, per il tramite del Centro Lucani nel Mondo ‘Nino Calice’, ha voluto realizzare al fine di rendere omaggio a tutti quei nostri corregionali che hanno lasciato la propria terra, i propri affetti, in cerca di una migliore condizione di vita. E’ quanto ha affermato il coordinatore del Centro, Luigi Scaglione, nell’aprire i lavori presso il Castello di Lagopesole.

Share Button