Vertenza Datacontact, dura presa di posizione del sindaco di Matera

Raffaello De RuggieriMatera. In merito alla vicenda di Datacontac, il sindaco Raffaello de Ruggieri, come preannunciato, ha inviato una lettera alla direzione della Telecom per stigmatizzare l’atteggiamento nei confronti dell’azienda materana e dei lavoratori coinvolti nella vicenda.

“Sento il dovere – scrive il sindaco nella nota – di esprimere il rammarico e lo stupore della comunità materana per l‘ostinata e ingiustificata presa di posizione nei confronti dell’impresa locale Datacontact.

Non è tollerabile, infatti, la ingenerosa azione di sterilizzazione di una impresa territoriale che lentamente ma positivamente si era imposta a livello nazionale.

Trovo paradossale e ulteriormente offensivo il fatto che, solo a parole, si celebri il rito di favorire la crescita nel Mezzogiorno di imprese stabili e propositive e poi, per ragioni insondabili e incomprensibili, se ne decreti la lenta e inesorabile agonia.

Per tale ragione, mèmore di analoghi e infausti precedenti, ho il dovere istituzionale e al tempo stesso civico di segnalarVi la gravità del Vostro orientamento che ripropone esprienze traumatiche già vissute perché si debilita e sostituisce un’impresa locale, e si garantisce la momentanea occupazione dei dipendenti che, in un breve arco di tempo, per la fuga del nuovo imprenditore, si trovano nella disperata condizione di disoccupati.

La città di Matera – conclude il sindaco – non può accettare, quindi, un simile oltraggio e, forte della propria autorevolezza internazionale, denuncerà in ogni occasione una scelta così scellerata e mortificante”

Share Button