Sanità, Emiliano: chiudo ospedali pericolosi non per risparmiare

Michele EmilianoBari. “Lo scopo della chiusura degli ospedali non è quello di risparmiare soldi. Stiamo chiudendo ospedali pericolosi, con poco personale, e con statistiche basse, per mettere il personale in quegli ospedali dove i cittadini vanno più volentieri e che hanno bisogno di turnazioni rese oggi più difficili dalla applicazione di nuove norme che, giustamente, mettono dei limiti all’orario di lavoro quotidiano dei medici”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al termine del vertice di maggioranza sul piano di riordino ospedaliero che prevede la chiusura di nove nosocomi. “I soldi da spendere sono prefissati – ha ribadito il governatore – e la chiusura degli ospedali serve a prendere il personale dagli ospedali chiusi e a metterlo negli ospedali che devono rimanere aperti e che devono essere efficienti”. “Tutto questo – ha proseguito – significa nel tempo trasformare gli ospedali chiusi in altro. Quindi la riconversione di questi ospedali significa dotare il territorio di servizi sanitari diversi da quelli ospedalieri, e quindi dal punto di vista ambulatoriale, lungo degenze, eccetera”. “In questo modo – ha concluso – avremo gli ospedali dove i cittadini vanno in prevalenza rafforzati e con l’organico a posto. Con maggiori investimenti infrastrutturali e quindi più efficienti”.(ANSA).

Share Button