Migranti, Orlando a Potenza spiega la “Carta di Palermo”

Politiche migratorie, coesione sociale e partecipazione democratica al tempo della crisi.

Leoluca Orlando a PotenzaSono questi i temi approfonditi di un evento promosso dal Rotary Club Potenza presso il Campus universitario del capoluogo lucano, cui hanno preso parte le massime istituzioni regionali e cittadine, organizzazioni e realtà associative.

Ospite il sindaco siciliano ed ex parlamentare, Leoluca Orlando, lo scorso anno promotore della “Carta di Palermo” che ha come obiettivo l’avvio del processo culturale e politico per l’abolizione del permesso di soggiorno, per la radicale modifica della legge sulla cittadinanza e per il diritto alla mobilità come diritto della persona umana.

Ufficializzata quale atto conclusivo nel corso del convegno internazionale “Io sono Persona – dalla migrazione come sofferenza alla mobilità come diritto”, il medesimo evento ha fatto tappa in Basilicata, luogo citato per il suo importante sforzo sull’accoglienza dei rifugiati e richiedenti asilo e dove capitalizzare al meglio lo scambio culturale dei flussi: attualmente in 1600 e nei prossimi mesi destinati a toccare la soglia dei 2 mila. Leoluca Orlando

“Nel tempo della crisi – è stato detto a più voci – si diffonde il pregiudizio che gli stranieri sarebbero responsabili dell’aggravamento dei problemi, bisogna – è emerso infine – che vengano attribuiti a cominciare dagli stessi italiani.”

Share Button