Lippi sta bene, giovedì dimesso dall’ospedale di Matera. I Tweet? Opera di un hacker (tranne uno)

Claudio Lippi intervistato da Gianluca Boezio

Claudio Lippi intervistato da Gianluca Boezio

Claudio Lippi, il conduttore televisivo ricoverato dal pomeriggio del 31 dicembre nell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera dopo un malore accusato in albergo, “sta bene e sarà dimesso giovedì mattina”: lo ha detto all’ANSA Giancarlo Calculli, primario della cardiologia-Utic dell’ospedale di Matera, che ha in cura l’artista.

Calculli, che non ha escluso la possibilità che Lippi sia dimesso anche il giorno dell’Epifania, ha spiegato che il paziente è stato sottoposto a tutti gli esami previsti. Ieri è stata eseguita una coronarografia e Calculli ha parlato al telefono con un primario del “Gemelli” di Roma che ha avuto in cura Lippi e che è stato contattato direttamente dal presentatore.

Il conduttore è ancora in osservazione perché i medici del “Madonna delle Grazie” vogliono valutare ancora le sue condizioni: “Lippi – ha aggiunto Calculli – ci ha più volte ringraziato per le cure che sta ricevendo dal momento del suo arrivo in ospedale”.

Claudio Lippi, che ha 70 anni, doveva condurre – insieme ad Amadeus e Rocco Papaleo – la trasmissione di Rai1 “L’anno che verrà”, in onda la sera di San Silvestro da piazza Vittorio Veneto, nel centro di Matera. Nel pomeriggio, però, ha avuto un malore mentre era in albergo: la sera prima, Lippi aveva partecipato alle prove dello spettacolo, che si erano svolte con una temperatura bassa e ciò potrebbe aver influito sulla sua salute.

Svelato il giallo dei Tweet a Renzi: “opera di un buontempone o un hacker”

Non sappiamo, come non lo sanno i suoi quasi 90mila follower su Twitter, ma una cosa è certa, la coda mediatica del capodanno lucano non si è ancora esaurita.

Il conduttore nel pomeriggio di lunedì ha indirizzato al premier Renzi dal letto d’ospedale in cui è ricoverato (A Matera nell’unità di terapia intensiva coronarica del “Madonna delle Grazie”) una serie di messaggi tramite i quali chiede di poter incontrare il primo ministro: “Sono in intensiva all’Ospedale di Matera” scrive il noto conduttore televisivo “ed avrei urgente necessità di comunicare con Matteo Renzi. Ti assicuro” prosegue rivolgendosi direttamente a Renzi “che sei determinante per la mia vita”.

A quanti replicano ai messaggi pensando ad uno scherzo l’account (che a differenza di altri che appartengono a personaggi noti pare non essere “verificato” ufficialmente) risponde che “non è uno scherzo” e anzi Lippi (o chi per lui) aggiunge: “ne approfitto per ringraziarvi per l’affetto, sto facendo esami, i medici di Matera sono straordinari”. Infatti a chi gli chiede com’è trattato nella struttura sanitaria risponde “sono trattato benissimo, come trattano tutti. Nessun privilegio”.

Intanto il conduttore tv, che già in passato ha avuto problemi di natura cardiovascolare, già ai microfoni di TRM in una recente intervista rilasciata a Roma, in occasione della presentazione in conferenza stampa dell’edizione 2016 de “L’Anno che Verrà” aveva commentato scherzosamente con Gianluca Boezio la sua partecipazione alle manifestazioni Rai di Capodanno da qui al 2019: “io non so’ se ci arrivo al 2019”.

Ma in serata è stato lo stesso conduttore in un paio di tweet (allegati di seguito) a dichiarare: “leggo di tweet inviati da me a Renzi. Ne riconosco uno solo in cui chiedo di incontrarlo. Tutti gli altri sono opera di un buontempone che ha usato il mio telefono o un hacker”

Share Button