La Basilicata a New York con il Presepe di Franco Artese

presepeDal 7 dicembre prossimo e fino al 6 gennaio la cattedrale di St. Patrick a New York ospiterà il presepe artistico del lucano Franco Artese, in concomitanza con la riapertura della cattedrale che verrà restituita al culto della comunità cattolica.

L’allestimento del presepe, promosso da APT per conto della Regione Basilicata e accolto favorevolmente dalla Diocesi di New York, grazie al sostegno del Consolato italiano e dell’ENIT, e con il supporto di Sviluppo Basilicata, è un traguardo che premia la qualità del popolo lucano, della sua capacità artistica e artigianale e della bellezza dei luoghi da cui tra l’altro è ispirata l’opera del maestro di Grassano.

L’ambiente è quello dell’antica civiltà contadina lucana, basata sul lavoro nei campi e su antichi mestieri. E’ la rappresentazione di un mondo legato ai valori essenziali della famiglia, del lavoro e della solidarietà . Particolare attenzione poi per la riproduzione plastica di una famiglia di emigranti inserita da Artese per rendere omaggio ai tanti italiani che in passato varcarono l’oceano.

“L’arte del maestro Artese e i prodotti di qualità della tradizione lucana ci portano oltre oceano – ha commentato il Governatore Pittella – esportando così i valori della nostra tradizione che insieme alle bellezze paesaggistiche e naturalistiche fanno della Basilicata una terra straordinaria per molti ancora da scoprire. E sapranno essere un ottimo volano per attivare sul territorio lucano un incremento turistico  e nuove relazioni commerciali con i nostri produttori”.

“Il Mistero del Natale nel contesto suggestivo dei Sassi di Matera – ha commentato il direttore dell’Apt di Basilicata, Perri – consente di richiamare, ancora una volta, l’attenzione sull’unicità del paesaggio culturale materano e sull’investitura di Matera a Capitale europea della cultura 2019. Si delinea così – ha concluso – una importante e qualificata opportunità per presentare una immagine forte e caratterizzata della Basilicata “autentica”  a centinaia di migliaia di americani previsti per il Natale a Saint Patrick.”

Accanto all’esposizione del presepe lucano inoltre, la Regione Basilicata promuoverà un’altra iniziativa, che metterà in vetrina a New York i prodotti dell’agroalimentare lucano. Per tutto il mese di dicembre, infatti, grazie al progetto di internazionalizzazione curato da Sviluppo Basilicata, Mapping Basilicata, sarà possibile degustare e acquistare i prodotti tipici lucani.

“Le attività di incoming e outgoing a supporto delle imprese dei principali distretti produttivi della Basilicata con i tre marchi Basilicata Fine Foods, Casa Matera e B_wear, hanno fatto risvegliare l’orgoglio dei produttori lucani avviandole, ed in alcuni casi sostenendole, su nuovi percorsi di internazionalizzazione – ha detto l’amministratore unico di Sviluppo, Maruggi – L’arrivo a NY insieme con il Presepe di Artese, lo consideriamo un regalo che gratifica il nostro lavoro, quello delle aziende e di tutto il popolo lucano”.

Trm Network, cogliendo l’importanza dell’evento, ha realizzato degli speciali di approfondimento con i principali protagonisti regionali e con l’artista lucano Artese, che saranno proposti nella nostra programmazione a partire dal 4 dicembre e saranno visionabili poi in un’apposita playlist sul sito www.trmtv.it.

Share Button