Lavoro, D’Amato(M5S): "la Regione Puglia assume formatori, ma ci sono già"

Rosa D'Amato, europarlamentare del M5S

Rosa D’Amato, europarlamentare del M5S

TARANTO – “La Regione Puglia ha stanziato poco più di 360 mila euro in favore della Provincia di Taranto per assumere 15 formatori professionali per i Centri per l’impiego nonostante la stessa Provincia abbia già al suo interno figure di questo tipo, ossia i 23 operatori di Taranto Isolaverde, società partecipata messa in liquidazione, che adesso rischiano di restare senza lavoro”. Lo afferma in una nota Rosa D’Amato, europarlamentare tarantina del Movimento 5 Stelle, che parla di “assurdità in quanto la Regione sta utilizzando fondi europei, quelli del Fondo sociale europeo, per assumere personale esterno, dando così uno schiaffo in faccia a chi lavora da anni in questi centri, con competenze ed esperienze maturate sul campo”. Gli operai di Taranto Isolaverde nei giorni scorsi hanno intrapreso iniziative di protesta clamorose salendo su impalcature e sui tetti di capannoni per richiamare l’attenzione su una vertenza che riguarda 231 unità. “La Conferenza delle Regioni – osserva D’Amato – ha approvato il 20 ottobre lo schema di convenzione col ministero del Welfare per la gestione dei servizi per l’impiego. Ora la Regione Puglia passi al confronto diretto col ministero per attivare il passaggio delle funzioni e l’utilizzo del personale delle Province per la gestione dei Centri per l’impiego, reintegrando i 23 operatori di Isolaverde, La Regione, in questa fase transitoria – conclude D’Amato – deve aprire il confronto con le Province per l’utilizzo del personale che potrà avvenire solo attraverso l’assegnazione temporanea alla stessa Regione”.

Share Button