Matera, distratti dal presepe, ma mancano i posti letto: appello del sindaco agli imprenditori

Raffaello De RuggieriMATERA – “Piatto ricco mi ci ficco, troppi galli nel pollaio. Gli imprenditori si azzuffano per il presepe e non per costruire gli alberghi”. Così il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri , senza mezzi termini e lanciando qualche provocazione, durante la conferenza stampa sul Presepe Vivente; ha affrontato la questione di petto andando oltre la manifestazione partendo dal presupposto che “tutto quello che deve essere fatto non può essere frutto dell’improvvisazione, garantendo al contempo massima trasparenza”.

“Sono andato a Lourdes – ha detto – oltre alla benedizione della Madonna, ho stretto un accordo per realizzare a Matera il raduno nazionale dei giovani. Ma non ci sono posti letto e gli ospiti pernotteranno a Castellaneta”.

“Se non ci sono i materani, chiameremo gli altamurani” – ha tuonato il sindaco.

Altro caso, ma è solo uno degli ultimi esempi: “Ho ricevuto una regista intenzionata a realizzare una fiction su Rai 1 di sette puntate su Matera, ma lei con la sua troupe di 60 addetti non ha trovato alloggio nella Città dei Sassi”. La verità – ha detto ancora il sindaco – è che mancano grandi alberghi, almeno 5000 posti letto.

La necessità urgente è quella di creare i presupposti per una stabilizzazione del prodotto turistico”. “Siamo ancora lontani tra quello che siamo e quello che dovremmo essere; basta ai silenzi, agli accomodamenti e alla battaglie di retroguardia. Il futuro, fatto di economia e di occupazione, lo costruiscono gli imprenditori”.

Share Button