Corecom: riunito il Tavolo della Comunicazione

Potenza. Si è tenuto a Potenza, convocato dal Corecom, il Tavolo della Comunicazione.

“Un primo ed importante passo in avanti per avviare una concertazione ed una sinergia costruttiva e tra le massime Istituzioni e gli operatori del variegato mondo dell’Informazione e della Comunicazione della Basilicata, per rilanciare il settore anche attraverso quella qualità e libertà di informazione che pretendono i cittadini lucani”. E’ quanto hanno dichiarato in una nota congiunta i componenti del CORECOM di Basilicata Armando Corraro, Gianluigi Laguardia e Morena Rapolla a margine dell’importante incontro svoltosi  a Potenza, con gli Editori di alcune testate giornalistiche operanti da anni in Regione.

“Una prima riunione proficua –per affrontare le diverse problematiche nel settore con la discussione che ha finito per incentrarsi, sulle aspettative e le diverse attese rispetto al Decreto Legge annunciato dal Governatore Marcello Pittella recante “Norme per il sostegno regionale alle imprese di Informazione”, che dalle previsioni Giunta Regionale dovrà essere approvato prima delle vacanze estive, ma che merita ancora alcune riflessioni con la preventiva necessità di una concertazione di proposte e suggerimenti che il CORECOM, potrà e dovrà, far pervenire , quale Organismo preposto al monitoraggio e al controllo sul sistema regionale della comunicazione previsti dalla vigente normativa di Legge.

Nel corso dell’incontro gli Editori presenti hanno raccolto la proposta di procedere nei prossime settimane ad audizioni specifiche con tutte le realtà interessate, poiché molte delle quali assenti in quanto non regolarmente invitate, al fine di recepire quelle proposte condivisibili da tutti prima di procedere alla valutazione dell’intero provvedimento come sollecitato dalla Giunta Regionale.

Il CORECOM di Basilicata si farà carico di recepire tutte le istanze che perverranno per sottoporle all’attenzione dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale per consentire la libera e democratica discussione nelle relative Commissioni consiliari prima della definitiva approvazione.

Ha partecipato al tavolo della comunicazione e dell’informazione convocato dal Corecom Basilicata anche il Vice presidente del Consiglio Regionale Franco Mollica.

“L’incontro – ha spiegato – necessita di un ulteriore approfondimento e di una ulteriore concertazione con le categorie interessate” perché non solo il ddl parta con fondamenta giuste ma anche perché, nell’ambito del procedimento, le Commissioni e il Consiglio regionale possano varare una norma sull’editoria e sulla comunicazione, di aiuto ai diretti interessati, in maniera puntuale, precisa e corrispondente alle esigenze sia della comunità sia degli stessi imprenditori”.

“Un errore – ha aggiunto – è stato fatto all’avvio del digitale terrestre, nel momento dello switch off, allorché fu bocciato un emendamento che prevedeva l’implementazione e il finanziamento di alcune strutture che avrebbero reso certamente più fruibile il segnale e quindi anche la stessa comunicazione da parte degli operatori della Basilicata attraverso quel segnale. Va recuperato questo tempo – ha concluso Mollica – e va implementata la norma che deve prevedere un tavolo di concertazione e anche le modalità di finanziamento da erogarsi non in maniera particolare ma in maniera generale, per mettere tutti quanti nelle condizioni di operare nella maniera più giusta”.

Share Button