Meteo del primo maggio. Tempo incerto poi caldo africano: Matera tra le più calde d’Italia

Tempo incerto, poi caldo africano. Da lunedì al Centrosud fino 35 – 38 gradi

Turisti nei Sassi

Turisti nei Sassi di Matera

Colpa dei venti umidi che vengono dall’Oceano atlantico, quello del primo maggio sarà un week-end a rischio di piogge e acquazzoni soprattutto al nord. Sono queste le previsioni dei meteorologici, secondo cui al centro sud andrà invece meglio, anche se il cielo sarà a tratti nuvoloso, specialmente al centro, con possibilità di qualche acquazzone soprattutto venerdì in Toscana.

La prossima settimana arriverà invece un’ondata di caldo decisamente sopra la norma, soprattutto al sud e nelle isole dove le massime potrebbero sfiorare i 35 gradi.

“Nella giornata del primo maggio – spiegano i meteorologi del Centro Epson – una perturbazione atlantica in transito a nord delle Alpi interesserà anche le regioni settentrionali e, molto più marginalmente, il Centrosud. Nel fine settimana prevarrà un flusso mediamente occidentale, di origine atlantica, in seno al quale si muoverà un altro sistema nuvoloso, il cui ramo caldo ci attraverserà tra sabato e domenica, ma con effetti per lo più limitati alle zone alpine e prealpine”.

In particolare sabato è prevista una nuvolosità variabile in tutta Italia. Non mancheranno le schiarite, più ampie nella prima parte della giornata al Nordovest, all’estremo sud e in Sicilia. Le temperature saranno generalmente in aumento. Domenica ancora nuvolosità variabile in tutte le regioni, ma soprattutto al nord, dove le temperature saranno in lieve calo, con possibilità di piogge nelle zone alpine e prealpine e in pianura in Piemonte e Lombardia. Le temperature continueranno invece ad aumentare al sud e nelle isole, dove si potranno essere punte fino a 30 gradi in Sardegna e Sicilia.

Tra domenica e lunedì è previsto l’arrivo dell’anticiclone africano, associato ad aria molto calda, che almeno fino a giovedì persisterà sul Centrosud, con massime che potrebbero raggiungere i 35-38 gradi, mentre al nord farà caldo ma con temperature più nella media stagionale.

“Nella prossima settimana arriva una ondata di caldo decisamente insolita – spiega il meteorologo Edoardo Ferrara di 3Bmeteo – in particolare sulle regioni centro-meridionali dove sarà piena Estate grazie all’anticiclone africano. Da martedì le temperature massime potranno infatti raggiungere i 28-30 gradi, fino a punte di oltre 35 gradi sulle aree interne del Sud se non persino picchi di 38 gradi su Sardegna e Sicilia. Tra le città più calde: Foggia, Matera, Cosenza, Catania e Nuoro”.

“Il caldo – aggiunge Ferrara – non interesserà invece direttamente il Nord, che continuerà ad essere lambito da umide correnti atlantiche responsabili di qualche nuovo rovescio o temporale anche di forte intensità in primis su Alpi, Prealpi e Piemonte, ma occasionalmente anche sulla Pianura Padana”.

Share Button