Gradimento dei Sindaci, il Sole24Ore pubblica classifica: Potenza al 7° posto, Matera all’84°

sole24ore-cartaL’Italia dei Comuni fotografata dal Sole24Ore, che attraverso una istantanea basata sulle proiezioni di consenso attuale e sulle percentuali di consenso al momento dell’elezione, stila la classifica dei Sindaci. Chi sale, chi scende. In molti casi una vera e propria emorragia, in altri invece si registra un recupero. I dati vanno valutati, come puntualizzano gli articoli che accompagnano tabelle e analisi, facendo riferimento alla storia di ogni singolo Comune, la capacità di rinnovarsi e di rinnovare le proprie classi dirigenti. Fa registrare un aumento percentuale del suo consenso il Sindaco di Potenza, Dario De Luca, in settima posizione, insieme a Lecce, Torino, Monza, Biella, Imperia, Modena, Padova e Sassari. La rilevazione del Governance Poll, il sondaggio realizzato da Ipr Marketing per il Sole24Ore, fa segnare, in questo caso, uno scatto in avanti dell’1,5percento: dal 50,5 del giorno dell’elezione al 60 percento. Decisamente molto meno bene va per il Comune di Matera. Nella classifica di gradimento si precipita in questo caso alla posizione numero 84, con una contrazione di 1,3 punti percentuali rispetto al giorno dell’elezione. Posizione condivisa coi Sindaci di Caserta, Foggia e Vibo Valenzia. Nonostante gli scandali, il Sindaco della Capitale d’Italia fa registrare dunque un arretramento minore rispetto al Sindaco della Capitale Europea della Cultura: il Sindaco di Roma Ignazio Marino si attesta infatti nella posizione numero 82. Sul podio salgono invece nell’ordine dal primo al terzo classificato, il Sindaco di Firenze, Nardella, il Sindaco di Bari, Decaro, e il Sindaco di Bergamo, Gori. La classifica premierebbe dunque la novità, la freschezza, intese non semplicemente come elemento anagrafico ma anche politico. Come capacità, da parte dei singoli primi cittadini di alimentare qualche speranza, per combattere il malumore legato ad esigenze pratiche e concrete, quelle con le quali i cittadini sono alle prese nella vita di tutti i giorni. Quelle prodotte da Imu, Tasi, Tari, oppure dalle multe e dalle tariffe che provano a compensare le sforbiciate provocate dalle manovre.

Share Button