Comune Potenza, “operazione verità” su gestione fondi per San Gerardo

26-02-15_-_Comune_PZ_centrodeastra_gestione_San_Gerardo

POTENZA – A quanto ammonta il costo reale della Storica Parata dei Turchi? La domanda è stata al centro della conferenza stampa indetta da alcuni consiglieri comunali del centrodestra potentino in vista dei prossimi festeggiamenti di maggio in onore del patrono San Gerardo. Una ritualità che per il 2015 rischia da un lato di essere minata dalla condizione di dissesto del Comune e dall’altra di non aggregare pienamente le forze vive della città, che attraverso l’impegno di associazioni e privati organizza la maggior parte degli eventi previsti.
A farsi portavoce, di quella che è stata definita una “operazione verità”, sono stati i consiglieri di Fratelli d’Italia Alessandro Galella e Giuseppe Giuzio e della Lista Civica per la Città con Antonio Vigilante, i quali hanno resa pubblica la documentazione dal 2012 al 2014 ed avanzato dubbi sulla corretta gestione dei fondi.
Lo scorso 31 dicembre, il Comitato Scientifico in carica per tre anni ha cessato le proprie attività: lasso di tempo in cui secondo i consiglieri è stata prodotta una rendicontazione poco chiara e che avrebbe mancato clamorosamente i contributi europei per inadempienze degli uffici.
La presa di posizione, corroborata dalle carte, proverebbe inoltre una importante erogazione a beneficio di tante maestranze con aumento di spesa ingiustificato ben più importante degli 80 mila euro richiesti in passato dalla Pro Loco, organizzatrice fino al 2008 e poi sostituita proprio dal Comitato Scientifico per meglio predisporre l’evento. Sempre secondo gli intervenuti, si tratta di un colpo al cuore di chi ha sempre operato come volontario ed anzi ha anticipato somme di denaro pur di assicurare lo svolgimento delle attività. Una situazione che impone il cambio di rotta per i festeggiamenti che verranno, in attesa, della relazione di fine mancato del Comitato Scientifico che possa sgombrare il campo dai tanti dubbi emersi.

Share Button