La goccia che forgia la pietra e la rete delle associazioni murgiane

guttaALTAMURA (BARI) – La goccia perfora, forgia la pietra. Gutta cavat lapidem. Un vero e proprio manifesto, che mira a mettere in rete associazioni, fondazioni, circoli culturali e laboratori provenienti dalla Murgia. Motivo ispiratore dell’incontro che ha avuto luogo ad Altamura, per mettere a confronto i vari soggetti culturali, presenti sul territorio. Sulla scorta dell’esempio di un modello di azione culturale, quello materano, dello storico circolo “La Scaletta”, che ha condotto la città da una situazione di vergogna nazionale al riconoscimento Unesco, prima, e poi alla proclamazione di Capitale Europea della Cultura. Un percorso, che come ci spiega Raffaelle De Ruggieri, socio fondatore del circolo “La Scaletta” e presidente dell’associazione Zetema, mira a fare della cultura e delle sue declinazioni veri e propri punti di riferimento.Mettere in rete le associazioni del territorio. Su quali aspetti puntare e soprattutto come valorizzare i vari contributi. Solo alcuni dei temi dibattuti nel corso dell’incontro altamurano.

Share Button