Bilancio attività 2014 del Corpo Forestale dello Stato nel Parco Nazionale del Pollino

Parco Nazionale del PollinoROTONDA – Due persone sono state arrestate e altre 91 sono state denunciate per vari reati ambientali dal Corpo forestale dello Stato – durante il 2014 – nel territorio del Parco nazionale del Pollino. Lo ha reso noto il Coordinamento territoriale ambientale, spiegando che gli agenti hanno anche eseguito 20 sequestri e inoltrato 181 comunicazioni di reato. Nel versante calabrese del Parco, i forestali hanno effettuato 361 controlli, in quello lucano 866, in particolare nell’agroalimentare, rifiuti, scarichi e depuratori, benessere e protezione degli animali e utilizzazioni boschive, con sanzioni amministrative pari a 190 mila euro (20 mila in più rispetto al 2013). Oltre che nell’assistenza agli escursionisti, i forestali – che operano in 20 comandi stazione – sono stati impegnati in 21 incendi, “in gran parte concentrati nel mese di agosto, con una superficie boscata percorsa dalle fiamme di 40 ettari (furono 87 nel 2013 e 865 nel 2012)”.

Share Button