Turismo natalizio a Matera, è boom di presenze

materaMATERA – Per Matera – designata nello scorso ottobre Capitale europea della Cultura per il 2019 – queste vacanze natalizie hanno segnato il definitivo “boom” di turisti, con alberghi, bed and breakfast e ristoranti che registrano il “tutto esaurito”. Anche oggi, nella mattinata di Capodanno – nonostante le temperature molto basse, conseguenza del maltempo che si è abbattuto in regione gli scorsi giorni – sono stati numerosi i turisti, italiani e stranieri, che hanno visitato il centro storico e i Sassi, scattando selfie e foto ricordo. Sul fronte delle presenze turistiche il 2015 parte quindi con il piede giusto, come hanno sottolineato ai nostri microfoni Gregorio Padula, Presidente del Consorzio Albergatori, Fernando Ponte e Valerio Lerro, in rappresentanza del settore. Ci sono ancora molte cose da migliorare, a cominciare dai collegamenti e dagli spazi dedicati alla sosta dei mezzi. Ma ormai quella in atto è una vera e propria inversione di tendenza, già iniziata nel 2013 e che con le festività natalizie di fine anno fa segnare un ulteriore e deciso passo in avanti. Entusiasmo e meraviglia di fronte agli scenari e alle bellezze della città dei Sassi hanno mostrato inoltre i turisti che abbiamo incontrato e intervistato nel giorno di Capodanno. La città dei Sassi, la terza più antica al mondo, è in grado di conciliare, hanno sottolineato ai nostri microfoni, natura, arte, cultura e antichità. Un connubio che appare oggi ancora di più esaltato grazie al traguardo raggiunto dalla città, che sarà Capitale Europea della Cultura per il 2019. Altro elemento emerso dalle parole dei turisti incontrati, molti dei quali stranieri, è l’allungamento del periodo di permanenza a Matera, che, stando alle loro parole, si attenta in media intorno ai tre giorni.

Share Button