Comuni Ricicloni 2014. Premiati i più virtuosi della Regione

foto (24)Banzi, Genzano di Lucania, Montemilone, Pietragalla, Palazzo San Gervasio, Oppido Lucano, Forenza e Rotondella sono i comuni che virtuosamente hanno superato il 65% di raccolta differenziata e che sono stati riconosciuti da Legambiente Basilicata come “Comuni ricicloni per il 2014”.

Una menzione speciale è stata poi conferita ai comuni di Pignola e di Abriola che, nell’anno in corso, hanno deciso di avviare il porta a porta, raggiungendo da subito una percentuale di raccolta superiore al 70%.

E’ tornato dunque anche quest’anno il dossier di Legambiente che mette a fuoco le luci e le ombre del sistema dei rifiuti nella nostra regione, da un lato premiando le best practices e dall’altro sottolineando le negatività. La differenziata in regione – è emerso infatti stamane – è stata nel 2013 pari al 25, 8% con la provincia di Potenza al 29,5 e quella di Matera al 22.

Il sistema regionale è ancora legato allo smaltimento in discarica, che – secondo l’associazione dalcigno verde – va superato, come l’ultimo episodio legato alla chiusura del centro di trasferenza di Tito ha dimostrato.

“Siamo in attesa – si legge ancora nel rapporto – di un Piano regionale dei rifiuti che ci tiene immobili da almeno tre anni e che se affidato costerà più di 700 mila euro”. Una somma, secondo Legambiente, spropositata rispetto a quanto impiegato dalla altre regioni.

Stimolo e pungolo dunque, la Legambiente con Comuni Ricicloni traccia il quadro territoriale ed avanza infine anche una proposta: l’Ecotassa regionale dovrà essere rimodulata per premiare chi ottiene i migliori risultati.

Share Button