Le strategie di lancio della macroregione Adriatico-Ionica in Unione europea

HQXLTwcUPbPnRV8OKwJvnsr0tk2CI=--A Bruxelles si è tenuta  in data 18 novembre la conferenza di lancio della strategia europea per la macro regione Adriatico ionica, che vede coinvolti 4 paesi membri dell’Unione (Croazia, grecia, italia e Slovenia) e 4 non Ue (albania, Bosnia herzegovina, Montenegro e Serbia). Obiettivo creare le condizioni per una maggiore cooperazione e sviluppo dell’area. Per farlo e’ necessaria una governance multilivello con cui integrare la dimensione verticale di partecipazione istituzionale centrale, regionale e territoriale, con quella orizzontale volta alla partecipazione diffusa di imprese e cittadini. Produzione e consumo sostenibile dei prodotti alieutici, turismo marittimo e costiero, energie rinnovabili, connettività terra mare, trasporto intermodale e fruizione del patrimonio naturale, storico e culturale sono confluiti in  4 pilastri, su cui si basa la costruzione della nuova strategia:
Crescita blu
Connessioni regionali (trasporti ed energia)
Qualità dell’ambiente
Turismo sostenibile, su cui la regione basilicata ha focalizzato la sua attenzione

Guarda il video

Share Button