Siderpotenza. Berlinguer preoccupato per l’ambiente, i cittadini e gli operai. Evitare lo stallo

SiderpotenzaPOTENZA – “Sono molto preoccupato sia sul versante ambientale e della salute degli abitanti di Bucaletto, sia per la ricaduta sull’impresa e sugli operai del provvedimento chiesto dalla Procura di Potenza”: è il primo commento dell’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Aldo Berlinguer, sulla chiusura decisa dal gip sulle Ferriere Nord.

L’assessore non entra nel merito del decreto di sequestro, in attesa di conoscerne il testo e le operazioni peritali che lo hanno ispirato.

Della questione “Ex Siderpotenza” Berlinguer si è ampiamente interessato, visitando in prima persona la struttura e chiedendo ad Arpab, più volte e per iscritto, di svolgere indagini e fornire informazioni.

“Dai primi dati emersi – ricorda Berlinguer – non c’erano elementi per individuare una precisa relazione tra l’attività della fabbrica Pittini e gli inquinanti diffusi in atmosfera e ritrovati nei deposimetri. Inquinanti che, peraltro, erano in sensibile attenuazione, specie le diossine”.

L’impegno dell’assessore, sin dai primi giorni del suo mandato, non si è fatto attendere. Incontri con cittadini e comitati, tavoli della trasparenza, un carteggio serrato con Arpab, visite nel quartiere Bucaletto, tutte attività che restano e che hanno contribuito a rimettere al centro dell’agenda regionale la “questione Bucaletto”.

Ora sono però altre le priorità. Occorre salvaguardare i posti di lavoro e fare si che l’impresa segua le prescrizioni dettate dall’autorità giudiziaria.

“Troppe volte, in casi simili, lo stallo conseguente a provvedimenti giudiziari ha causato ulteriori danni, in alcuni casi irreversibili. Per questo – sottolinea l’assessore – mi sono già attivato affinché l’impresa ottemperi alle prescrizioni ricevute e riprenda l’attività. Questa Regione ha sin troppi relitti industriali abbandonati sul territorio, da rimuovere e bonificare. Non deve essere questo l’ennesimo caso. Stasera, domenica 27 luglio, assieme al presidente Pittella, farò visita ai lavoratori, anche per sentire la loro voce. Nei prossimi giorni tornerò dagli abitanti di Bucaletto. Dobbiamo fare tutti uno sforzo per risolvere la situazione, senza estremismi e strumentalizzazioni”.

Share Button