De Blasio a Grassano, bagno di folla per il sindaco di NY: “è bello essere a casa” (Foto e Video Gallery)

Bill de BlasioGRASSANO – Un bagno di folla ha accolto l’arrivo a Grassano (Matera) del sindaco di New York, Bill De Blasio, giunto nel paese della nonna materna, Anna Briganti.

De Blasio – accompagnato dalla moglie e dai figli – ha salutato subito, nella piazza di fronte al municipio, il sindaco, Francesco Sanseverino, e il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. In piazza è gremita di persone – tante sono emozionate, sia grandi che piccole – e molti sventolano bandierine dell’Italia e degli Stati Uniti d’America: sono presenti persone in costume tipico di Grassano. De Blasio riceverà  la cittadinanza onoraria di Grassano e visiterà la casa della nonna.

“È bello essere a casa”: così in italiano, il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha salutato la città di Grassano (Matera) da dove nel 1901 la nonna materna, Anna Braiganti, emigrò verso gli Stati Uniti. De Blasio, che ha parlato sia in italiano sia in inglese, ha più volte ribadito che “quando combatto per una città migliore penso sempre a quello che mi ha insegnato mia madre, e a quello che lei mi ha raccontato di mia nonna Anna. Le donne di Grassano – ha continuato De Blasio – sono donne forti e per questo io ho scelto come moglie una donna forte, che sta insegnando a mia figlia ad essere una donna forte”.

Il sindaco di New York ha ricordato di aver ricevuto “con commozione le foto della gente di Grassano che esultava per la mia vittoria alle elezioni. Sono stato orgoglioso, soprattutto per i complimenti dei giovani che sono la speranza di Grassano”. “Questo – ha concluso De Blasio – per la mia famiglia è un posto speciale: ha vissuto il sogno americano non dimenticando mai l’orgoglio delle proprie radici”.

Un quadro di Franco Artese – l’artista che ha realizzato presepi ancora oggi visitati in diverse città del mondo (uno è anche stato esposto in piazza San Pietro, a Roma) – è fra i doni che saranno consegnati al sindaco di New York, Bill De Blasio, oggi a Grassano (Matera) per visitare i luoghi dei suoi nonni. Il quadro – che misura 60 centimetri per 70 – raffigura uno scorcio del centro storico di Grassano, paese natale della nonna di De Blasio.

L’opera è stata donata a De Blasio dal sindaco di Grassano, Francesco Sanseverino. A De Blasio sarà donato anche un cd contenente la canzone ”L’America è italiana”, scritta da Gianni Belfiore, autore anche di canzoni cantate da Julio Iglesias. Il testo, che celebra la tenacia di tanti italiani arrivati a Ellis Island, cita gli ”spicchi della grande mela, un succo difficile da bere e di giustizia sociale come arma del potere… Grazie a te e a Cristoforo Colombo, sembra una cosa strana. L’America non è inglese. L’America è italiana”.

Nella lista dei regali anche una tuta del ”Marathon club” e un profumo realizzato da Carmelina Guastamacchia a base di essenze di ulivo e ginestre.

Share Button