Vendita e consumo di bevande alcoliche: ordinanza del sindaco Adduce

y0g5z0c526.02.14Matera. Siamo a metà luglio e come avviene ormai da diversi anni arriva a Matera l’ordinanza “estiva” sulla vendita e consumo di alcolici per rendere più sicura e vivibile la città, in particolare il centro storico. Un provvedimento “necessario” secondo l’Amministrazione Comunale poiché l’eccessivo consumo di bevande, da parte di persone che stazionano negli spazi pubblici, è causa inevitabile di schiamazzi, nelle ore notturne, tali da turbare la quiete pubblica accompagnati inoltre dall’abbandono in strade, porticati e piazze di bottiglie, lattine e contenitori, spesso in frantumi”. Questi, in sintesi, i dispositivi: dalle ore 23,00 fino alle ore 6 del giorno successivo è vietata la vendita per asporto di bevande analcoliche ed alcoliche in contenitori di vetro. E’ inoltre vietata la consumazione, su aree di uso pubblico, delle bevande nei contenitori di vetro ad eccezione della consumazione su superfici attrezzate pertinenti ai locali di somministrazione. Dalle ore 24,00 alle ore 6,00 del giorno successivo è vietata la somministrazione o vendita di bevande alcoliche per il consumo o l’asporto fuori dal locale di somministrazione e dalle relative superfici attrezzate. I titolari degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande devono interrompere la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 3 alle ore 6,00 e sono, inoltre, tenuti a provvedere alla rimozione giornaliera di bottiglie, lattine ed altri contenitori di bevande derivanti dalla loro attività. Questa l’ordinanza che sarà in vigore dal 20 luglio al 30 settembre e che prevede, in caso di violazione, diverse sanzioni per il consumatore e per il commerciante da un minimo di 50 euro ad un massimo di 20.000 euro.

Share Button