Matera. I bolidi rossi Ferrari nella Città dei Sassi

Ferrari MateraMATERA – La Ferrari F2 del 2002 con cui Michael Schumacher vinse il campionato di Formula 1 è l’attrazione a Matera del ponte del 25 aprile: la Scuderia Ferrari club di Bari, guidata da Domenico Pavone, ha portato nella Città dei Sassi, con l’apporto del Comune di Matera, 30 degli esemplari più significativi della produzione degli ultimi anni della Casa di Maranello.

Sono previste anche una serie di iniziative che soddisferanno in piazza Vittorio Veneto e al Kartodromo della ”Palomba” gli appassionati di motori. Tra queste una prova cronometrata di pit stop a squadre, con il cambio gomme alla Ferrari di formula 1, prove di simulazione e la possibilità di assistere alle evoluzioni in pista sabato mattina al kartodromo della Palomba. Il pomeriggio le rosse ”brilleranno” sul belvedere del parco rupestre.

Domenica mattina i ferraristi, in piazza Vittorio Veneto, porteranno a bordo giovani disabili. Nel ”paddock” ferrarista, dove ovviamente prevale il rosso, figurano una potente 599 F1 di 12 cilindri, personalizzata, nera in fibra di carbonio, la Ferrari 612 Scaglietti, la Testa Rossa e la 458.

All’evento partecipa Tony Camassa, campione italiano 2009 del trofeo Ferrari club, e presidente delegato Ferrari club Italia di Puglia, Basilicata, Molise e Calabria e Domenico Pavone, Presidente delle Scuderie Ferrari Club di Bari. Entrambi sono stati intervistati negli studi di Matera di TRM h24 da Andrea Rospi, all’interno della rubrica “Spazio Agenda”.